Testo e accordi di ‘O scarrafone di Pino Daniele

Scarica il file in pdf con accordi e testo della canzone: ‘O scarrafone di Pino Daniele

Storia del brano di Pino

Pino Daniele, che è sempre stato un uomo di alta sensibilità sociale, ruotava spesso intorno ai problemi politici.

Nel 1991, infatti, l’artista fu mostruosamente basito dall’improvviso nascere e rafforzarsi della Lega Nord. Questa era solita disapprovare i terroni seminando odio soprattutto verso i napoletani, non risparmiando battute sui più poveri e più i deboli.

Decise quindi di comporre “Noi crediamo alla cicogna” mettendo in scena le condizioni di vita degli emigrati che dal Meridione si spostavano nelle varie zone del Nord Italia.

Il testo della canzone parla di persone semplici, che fanno lavori faticosi, che si spostano al Nord per cercare un lavoro, che non riescono mai ad adattarsi mentalmente, soprattutto per quella “nebbia” … sempre presente non solo nel cielo ma nella testa di molte persone ….

In un vicinissimo secondo momento, quando la Lega aveva già iniziato a contagiare le coscienze italiane, Pino definì senza mezzi termini il partito come quello della “VERGOGNA”.

Il cantautore continuerà la sua battaglia contro la Lega, pagando per questo un prezzo altissimo. Pino riesce a capire assai prima di molti altri che la Lega ce l’ha non solo con la gente del Sud Italia ma con gli stranieri e, in particolare, con gli africani. Quindi scrive un’ultima strofa, che diventerà famosa, dove mette in relazione l’essere “neri” di meridionali italiani (anzi marroncini, “io son stato marocchino”), con l’essere neri dei loro “amici” africani.

Il testo della Canzone

‘O scarrafone ‘o scarrafone
ogni scarrafone è bello a mamma soja

Ho scoperto che Pasquale
forse è nato a Cefalù
si è sposato a Novedrate
è un bravo elettricista
fuma ppoco e ascolta i Pooh

‘o scarrafone ‘o scarrafone
ogni scarrafone è bello a mamma soja

Accidenti a questa nebbia
te set adre a laurà
questa Lega è una vergogna
noi crediamo alla cicogna
e corriamo da mammà

Oggi è sabato
e domani non si va a scuola
oggi è sabato
se non chiami ho un nodo in gola
oggi è sabato
e forse è un giorno speciale
oggi è sabato meno male

‘O scarrafone ‘o scarrafone
ogni scarrafone è bello a mamma soja

E se hai la pelle nera
amico guardati la schiena
io son stato marocchino
me l’han detto da bambino
viva viva ‘o Senegal

Oggi è sabato
e domani non si va a scuola
oggi è sabato
se non chiami ho un nodo in gola
oggi è sabato
e forse è un giorno speciale
oggi è sabato meno male

‘O scarrafone … ripete
ogni scarrafone è bello a mamma soja

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.