La chitarra rende un uomo, o una donna, più seducente

La chitarra aiuta a sedurre!

La chitarra è anche seduzione

Findi e Giocatore studiano la chitarra
Findi e Giocatore studiano la chitarra

Trattasi di una pura convinzione, oppure c’è dietro il sostegno di prove scientificamente dimostrate?

È ormai nella mentalità comune che chi suona uno strumento musicale (io direi anche ogni tipo di chitarra, classica, elettrica e acustica) abbia una personalità più risoluta e più seducente nei confronti del prossimo. Per seduzione intendo quella in ogni settore e, anche e soprattutto, quella che invade il campo amoroso.

Ah, la chitarra! Beato chi la suona! La chitarra aiuta a sedurre!

Dalle ricerche di alcuni psicologi ricercatori sugli effetti di chi pratica giornalmente uno strumento musicale, si evidenziano stretti collegamenti con la qualità della vita.

Gli studi hanno dimostrato che le persone (maggiormente le donne) riescono ad associare con più disinvoltura la capacità di suonare all’intelligenza. Inoltre tale associazione si ripercuote positivamente sulla personalità individuale, sulla forza di affrontare il lavoro, sulla forza d’animo, nonché sulle prodezze fisiche.

Il potere della nostra musica e della nostra chitarra incidono significativamente sulle persone che ci piacciono al livello sentimentale!

Perché gli spasimanti comuni non possono competere con gli spasimanti suonatori di chitarra? Perché la chitarra aiuta a sedurre!

Ecco spiegati qui appresso i motivi per cui aumenterà la voglia di seguire le lezioni di chitarra per far crescere il proprio fascino seduttivo.

I motivi (nascosti) per iniziare a suonare la chitarra

Generalmente chi suona bene la chitarra è considerato una persona con maggiori potenziali creatività rispetto a chi non pratica nessuno strumento musicale. Inoltre – e questo lo possiamo vedere giornalmente – il suonatore è dotato di un carisma superiore che lo distingue dagli altri, facendo sì che non abbia rivali.

Per chi dovesse pensare che io stia esagerando faccio presente che trattasi soltanto di una importantissima “marcia in più”, e cioè: se una persona è brutta, sgradevole, ignorante, maleducata … tale marcia in più non servirebbe proprio a nulla!

La musica e, in particolare lo strumento musicale praticato, si orientano verso il cervello rettiliano (arcaico) del gene femminile. A tal proposito Daniel Levitin, un celebre studioso americano, evidenzia come i brani musicali suonati alla chitarra siano uno stimolo per la maggior parte delle zone del cervello, provocando emozioni che spesso implicano anche il cervello primitivo. In quest’ultimo, infatti, risiede ogni tipo di emozione.

In parole povere: la musica uscita dalla chitarra colpisce con forza le emozioni più arcaiche, che interagiscono sempre positivamente per la ragione che non possono essere controllate.

Il chitarrista appare sempre con un certo “non so che” di trasgressivo, inteso come simpatica disubbidienza alle regole della società, quelle che talvolta vengono conosciute come pregiudizi: il mito del “bad boy”.

È ormai pienamente dimostrato che il “suonatore di chitarra” sia affrancato da ogni regola e segua con determinazione la propria strada.

Secondo me la chitarra è anche un acerrimo nemico della vecchiaia!

E per concludere

Infine possiamo quindi affermare che quando una chitarra entra nella privacy di una persona, quest’ultima, sarà costantemente protetta da noia, stati ansiosi e depressione!

La chitarra, ormai lo sappiamo, combatte i principali malesseri della società (si vedano i benefici dello strumento) … non solo quelli mentali ma anche fisici!

E allora! Imbraccia subito la tua chitarra e prendi da essa una bella dose di endorfina, serotonina e ossitocina … perché, tra l’altro, la chitarra aiuta a sedurre!

Articolo successivo: I bambini che suonano la chitarra hanno migliori facoltà cognitive.

Articolo precedente: Le persone che praticano la chitarra hanno certamente una migliore vecchiaia.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.