Il ponte di Langlois al microscopico: piccola riproduzione di grande artista

Il ponte di Langlois al microscopico: una piccola riproduzione di un grande artista

Ponte di Langlois al microscopio
Stefano Busonero: 5a4 Ponte di Langlois (Van Gogh), riprodotto nell’anno   anno 1997 a olio su plastica, dim. 7,1 x 9,3 mmillimetri

Ecco il ponte di Arles al microscopio di Vincent van Gogh riprodotto da Stefano Busonero in dimensioni millimetriche.

Il quadro misura  7,1 x 9,3 millimetri. Per la sua esecuzione ho impiegato un pelo di pennello infilato nella cavità di un ago di siringa per diabetici.

La coloristica che sembrerebbe troppo forte è soltanto effetto di una cattiva riproduzione fotografica.

Quella da me riprodotta è una delle diverse versioni del ponte di Langlois, qui rappresentato in dimensioni microscopiche.  Lo stile di Van Gogh in questa sua opera riporta alle stampe del maestro giapponese Hiroshige.

Diversamente dalle precedenti opere del soggiorno parigino, Van Gogh vi usa una tecnica con pennellate più stilizzate ed una suddivisione ben definita della prospettiva e della dilatazione spaziale coloristica.

L’opera del grande artista (Il ponte di Langlois) misura 54 x 65 cm. ed è conservato ad Otterlo nel Rijksmuseum Kröller-Müller.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.