Glossario di chitarra lettere T – U – V – Z

TAPPING-PLATE o golpeador: è la zona (sotto le corde) della tavola armonica dove i suonatori di flamenco battono i colpi.

TOCAOR: nel flamenco è Il chitarrista

TASTIERA: sottile fascia di legno saldamente incollata alla parte anteriore del manico, sulla quale vengono collocati i tasti per la formazione delle note. I legni generalmente impiegati per le tastiere sono l’ebano che è il più ricercato, il mogano e l’acero. Le tastiere delle chitarre acustiche con corde in materiale metallico, normalmente, sono bombate (il termine inglese è “radiused fretboard”), contrariamente a quelle delle chitarre classiche, dove sono sempre piatte.

TASTO ZERO (o Zero fret): su qualche chitarra, al capotasto, viene aggiunto il tasto zero, dove  vanno ad appoggiare le corde aperte (a vuoto). In questo particolare caso, il tasto zero caratterizza la lunghezza del diapason (parte attiva della tastiera) e l’altezza delle corde, mentre il capotasto caratterizza gli spazzi delle corde.

TAVOLA ARMONICA  o top o tapa o soundboard: la tavola armonica è situata sulla parte anteriore della chitarra, contiene il ponte, la rosetta e la tastiera. La sua superficie è piatta nella chitarra classica (piatta o leggermente arcuata in altri tipi). La sua funzione è quella di amplificare in modo naturale la sonorità dello strumento. Generalmente è in abete massello ma nelle chitarre economiche può essere di compensato

TENOR GUITAR: una chitarra con sole quattro corde a “scala corta”. In origine questa chitarra  era accordata per quinte: DO SOL RE LA. Attualmente molti musicisti preferiscono l’accordatura tipica della chitarra classica prendendo in considerazione le sue prime quattro corde: RE, SOL, SI, MI.

THUMBOICK: Plettro che si tiene ben saldo al pollice.

TIMBRO: Il timbro, insieme ad intensità ed altezza, è una delle caratteristiche di un suono. Rappresenta il tipico colore e permette l’identificazione dello strumento musicale con cui viene ottenuto. Possiamo dire che il timbro di una nota viene dato dalla presenza di determinati suoni (gli armonici) che hanno origine in simultanea con quello principale.

TIENTOS: è un ritmo flamenco in 4/4 o 2/4 probabilmente originario di Siviglia e Cadiz.

TONALITA’: La tonalità è di due modi, Maggiore e Minore che derivano dalle rispettive scale (maggiori o minori). La scala maggiore è formata da cinque toni e di due semitoni: DO + 1 = RE + 1 = MI +1/2 = FA + 1 = SOL + 1= LA + 1 = SI + 1/2 = DO; la scala minore (armonica) è composta da tre toni, un tono e mezzo e tre semitoni: LA + 1 = SI + 1/2 = DO + 1 = RE + 1 = MI + 1/2 = FA + 1 + 1/2 = SOL# + 1/2 = LA.

TONO: il tono è l’intervallo di seconda maggiore.

TOP o tapa o soundboard: Tavola armonica

TOQUES: termine spagnolo per definire il tocco del chitarrista. È un elemento essenziale del flamenco. I Toques non sono altro che variazioni ritmiche che caratterizzano questa musica come nei vari compàs dei Soleares, Seguriyas, Alegrias, Bulerias, Tangos e Fandangos. Ad esempio touque por Bulerias, touque por fandango. El Cante, El Baille, ad esempio, anche loro appartengono ai Touques, come pure el Cante por Buleria, el Baile por Soleares.

TRAVIS PICKING: questo è il caratteristico stile chitarristico proprio di Merle Travis. Il termine travis picking però è probabilmente riferito ai vari stili, i cosiddetti “fingerpicking”, dove è implicato l’uso del pollice, dell’indice ed anche del medio della destra.

TREMOLO: è una tecnica per creare l’effetto mandolino sulla chitarra. Generalmente si esegue con le tre dita nella sequenza di anulare, medio, indice. Nel flamenco la sequenza è indice, anulare, medio, indice. In pratica la sequenza inizia sempre con il pollice che pizzica sempre una corda più bassa.

TRENTADUESIMO: per trentaduesimo o biscroma s’intende una nota o una pausa della durata di un trentaduesimo di battuta (o di una semibreve)

TRE QUARTI (3/4):  questo termine si riferisce ad una chitarra di misure ridotte, quasi generalmente destinata ai bambini o come strumento da viaggio (in inglese travel guitar)

TRIADE: termine per indicare l’accordo formato da tre note. Esso è costituito dalla prima, terza e quinta (esempio do maggiore DO – MI – SOL).

TRUSS ROD: questa è una barra in metallo a forma di cilindro che attraversa longitudinalmente l’interno del manico, per conferirgli più resistenza e quindi controbilanciare la tensione trasmessa dalle corde. La sua regolazione avviene attraverso la brugola (vite a brugola), situata alla sommità (nella paletta) o nella parte estrema del manico, dentro la cassa. Generalmente, l’intervento sul truss rod deve avvenire quando si modifica la scalatura delle corde e, in ogni caso, dove ciò sia opportuno per ottenere un set up ideale.

TURNAROUND: qualsivoglia elemento, sia armonico che ritmico, realizzato nella parte terminale di un giro armonico o di una parte musicale (sempre nelle ultime battute). Il turnaround ha il compito di mettere in evidenza la fine, ma talvolta anche l’inizio del giro armonico.

UNISONO: termine che indica il rapporto di uguaglianza tra note di uguale frequenza (e quindi altezza), nonostante il differente timbro.

VINTAGE: con questo termine si indicano gli strumenti appartenenti all’antiquariato, ma della classe e tipologia attualmente in produzione. Di solito, si parla di strumenti musicali ed apparecchiature elettroniche (amplificatori ed altro) risalenti agli anni Cinquanta – Settanta. Il termine si riferisce anche al solo suono, quando questo risulta uguale o simile a quelli generati da quegli strumenti o attrezzature.

VOLUME: termine che indica l’intensità del suono.

X BRACING:  sono i listelli incollati all’interno per rinforzare la tavola armonica. “X” perchè sono disposti ad X

ZAPATEADO: è quel caratteristico ritmo flamenco “para bailar” nel quale partecipano anche i ballerini, colpendo con i tacchi e punte il pavimento.

ZERO FRET: Fret sono i tasti della chitarra. Zero Fret viene collocato subito a ridosso del capotasto. Alquanto raro, trasmette al suono delle corde a vuoto una timbrica particolare perché offre supporto metallico. Molti chitarristi non lo vedono di buon occhio perché comunque accorcia, seppur di poco, il diapason.

ZOCCOLO: è quella parte della chitarra classica o acustica dove avviene l’attaccatura tra cassa armonica e manico. In spagnolo è il tacòn.

Glossario chitarra: A B C (D-E)  F (G-H-I-J-K) (L-M-N-O) (P-Q) (R-S) (T-U-V-W-X-Y-Z)


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *