Come scegliere una chitarra per un bambino

Scegliere una chitarra per un bambino

Premessa

La giusta scelta

Vermeer: Suonatrice di chitarra - Bambina che suona la chitarra
Vermeer: Suonatrice di chitarra – Bambina che suona la chitarra

L’acquisto della chitarra destinata ad un bambino potrebbe sembrare una scelta fin troppo facile! Si pensa che una chitarra per poter essere suonata in base alla struttura fisica del suonatore abbia bisogno soltanto di avere le adatte dimensioni per chi la suona.

Non è proprio così! Ad ogni dimensione della chitarra corrispondono tipi di corda e di legno da adattarci e quindi, per ottenere un buon suono, occorre che lo strumento abbia una ben progettata fase di costruzione.

Comprare una chitarra per un bambino solo in base alle dimensioni è la cosa più sbagliata che si possa fare! Questo perché, se il suono non è di qualità diventerà veramente difficile farci uscire la musica dei brani preferiti. A questo punto il bambino perderà le principali motivazioni!

Orientarsi su negozi di strumenti musicali

Tuttavia, se si entra in negozi specializzati, scegliere una chitarra per un bambino diventa assai più facile. Dovrai comunque farti garantire dal personale che si tratti di una chitarra da studio e che da essa escano gli stessi suoni delle comuni chitarre.

Inoltre bisogna assicurarsi che il bambino sia veramente attratto dallo strumento che avete intenzione di scegliere per lui, altrimenti potrebbe perdere interesse e lasciarlo poi abbandonato in un angolo della casa.

Nel caso che il novellino suonatore preferisca una chitarra di normali dimensioni, si potrebbe anche valutare se sia il caso di assecondarlo!

La cosa che assolutamente non si deve fare è comprargli una chitarra giocattolo! Quella chitarra, stonata come un bussolotto, rimarrà impressa nella sua mente come simbolo di uno strumento da escludere!

Le cose da prendere in considerazione

Chitarra classica, o acustica, o elettrica?

Dovrai decidere se acquistare una chitarra classica, acustica o elettrica.

Scegliere una chitarra per un bambino
Una chitarra classica a dimensioni ridotte per un bambino

Quelle più facilmente reperibili nel mercato sono dello stile classico ed acustico. Si riconoscono dalla forma e dal tipo di corde montate su di esse. Quella classica ha le corde di nylon, mentre l’altra le monta in materiale metallico.

Per i teneri polpastrelli di un bambino sono più adatte le prime, proprio per la loro morbidezza. Tale particolare è da prendere seriamente in considerazione, soprattutto per i bambini più piccoli che per la prima volta entrano in contatto con lo strumento. I polpastrelli delle dita sono ancora molto delicati e premendo sulle corde metalliche potrebbero indolenzirsi e, alla lunga, scoraggiare il bambino a continuare lo studio dello strumento.

Una chitarra elettrica per un bambino
Una chitarra elettrica per un bambino

Per quanto riguarda la chitarra elettrica di ridotte dimensioni, anche se un po’ più difficile da reperire, è un’opzione da prendere in considerazione, soprattutto se il bambino ha atteggiamenti di vita più dinamici. Queste ultime sono già di per sé stesse più costose delle altre e, per farle funzionare, a queste c’è da aggiungere le spese per il sistema di amplificazione, nonché dei relativi accessori … che il bambino andrà via via cercando. Quindi tale scelta va ben ponderata e fatta solo se si ha la certezza che il bambino ponga veramente dedizione ed interesse nell’esercitarvisi.

Prima di fare un acquisto sbagliato chiedete al bambino quale sia la sua preferenza! Fargli una sorpresa regalandogli qualcosa di diverso dal proprio desiderio potrebbe farlo sentire meno disposto ad intraprenderne lo studio.

Quale dimensione di chitarra

Valuta innanzitutto che la dimensione della chitarra che hai intenzione di prendere per il tuo bambino influisce sensibilmente sulla sua abilità nell’apprenderne la pratica.

Una normale chitarra risulterebbe per un bambino assai difficile da imbracciare, mentre, una troppo piccola gli lascerebbe delle memorie di esecuzione sbagliate, che potrebbero influire negativamente nel tempo. In tal caso incontrerà vere difficoltà quando poi dovrà passare alle classiche dimensioni.

Se il bambino ha un’età compresa trai 4 ed i 6 anni, con un’altezza di un metro (o un metro e 15 cm.), suonerà più agevolmente una chitarra ridotta ad 1/4 della normale dimensione.

Ci sono chitarre adatte a tutte le età. Abbiate presente che la cosa più importante non sono gli anni del bambino ma la sua struttura fisica. Perciò, considerando un’altezza compresa fra i 115 cm e i 135 cm, la chitarra più consigliata è quella di 1/2 rispetto alla classica dimensione.

Per la fascia che va dai 135 ai 150 cm. di altezza del bambino si considera di acquistare una chitarra di 3/4 rispetto alla normale dimensione.

Una volta vicini ai 150 cm. di altezza è necessario valutare di acquistare direttamente quella comune a tutti i chitarristi.

Quale marca di chitarra

Prendi in considerazione che una buona marca corrisponde sempre ad un buon acquisto. I prezzi variano molto da fabbricante a fabbricante.

Una chitarra di ottima qualità – ad esempio una Squier della Fender – ha un suono eccezionale e reggerà molto bene e per molto tempo la corretta accordatura. Ma anche tra le più costose!

Chiedere consigli al rivenditore, o agli addetti ai lavori, è sempre un’ottima idea per un mirato orientamento, che infine potrà portare ad ottenere un buon rapporto qualità/prezzo.

In caso di dubbi sulla voglia, o meno, di tuo figlio di intraprendere la pratica della chitarra, puoi sempre decidere di acquistarne una economica. Di questa classe esistono anche marche come Excel o J. Reynolds.

Quale design di chitarra

Cerca di focalizzare il colore e il design che possano piacere al tuo bambino. I bambini sono generalmente attratti da oggetti con colori più vivi, specialmente nella fase della prima infanzia.

Fortunatamente le chitarre molto decorate sono di solito meno costose di quelle semplici. Per lo meno, si dovrebbe trovare una via di mezzo e considerare di portare a casa una chitarra che piaccia al bimbo. In alternativa esistono stampe adesive per tutti i gusti, reperibili in qualsiasi negozio di cartoleria.

Per le bambine si possono scegliere dei modelli di chitarra, ormai diventati popolari, come quelli con con Hello Kitty e altri notissimi personaggi.

Altre chitarre hanno disegni con teschi e fuochi, spesso preferite da ragazzini un po’ più grandi. Decorazioni con strass finti potrebbero andar bene sia per maschietti che per femminucce ma, generalmente, appaiono di solito con colori femminili.

Considerare anche la spesa

Informati su tutti prezzi delle varie chitarre che ti propongono, anche quelle di cui sei sicuro di non considerare. In tal modo ti riuscirà più semplice la valutazione qualità/prezzo.

A prescindere dalla casa costruttrice, o dal design, tieni sempre presente che generalmente le chitarre più care avranno una maggior durata ed un migliore suono. Il prezzo delle marche più buone supera certamente le 500 euro e, talvolta raggiunge anche i mille. Puoi comunque portarne a casa una di buona qualità, adatta al tuo bambino, con una spesa che si aggira fra i 150 e i 300 euro.

La differenza qualità del suono che si riscontra nella fascia di prezzo tra i 150 e i 500 euro non è poi così facile da notare nelle chitarre di ridotte dimensioni, specialmente se destinata ad un bambino al suo primo approccio con questo strumento.

Inoltre, se il bambino è già un po’ troppo “cresciuto”, è meglio orientarsi su un modello abbastanza economico o, addirittura, valutare se passare direttamente alla normale normale dimensione.  Scegliere una chitarra per un bambino in via di sviluppo a volte può diventare una cosa alquanto ardua!

Accessori per la chitarra

Assicurati di acquistare insieme alla chitarra i giusti accessori. Innanzitutto devi pensare di avere sempre a portata di mano almeno un set di corde di ricambio. Si consiglia comunque di acquistarne più di uno. Il bambino si troverà spesso a dover sostituire le varie corde che via via perdono di qualità sonora, o si schiantano.

Si consiglia anche (tanto la spesa è minima) una buona scorta di plettri, dal momento che i bambini sono molto più soggetti a smarrirli. I plettri dovranno essere molto variati nella loro forma, rigidità e morbidezza.

Se l’intenzione è quella di acquistare una chitarra elettrica per il tuo bambino, dovrai valutare anche la scelta di un amplificatore e relativi accessori. Tra questi consideriamo innanzitutto il cavo di collegamento con la chitarra ma, in futuro, potrebbero servire anche accessori per la modulazione del suono.

Un amplificatore per un ambiente chiuso, come quello di un comune appartamento, avrà bisogno di una potenza non inferiore ai 10 watt.

Occorrono, inoltre, una custodia per chitarra quando il bambino si sposta da casa, una tracolla per suonare in piedi, un accordatore per tenere sempre la chitarra pronta a suonare, un metronomo. Tali accessori sono molto pratici e saranno di ausilio non solo a suonare ma a conservare nel modo migliore lo strumento.

Per concludere

Visto! Non è poi così difficile scegliere una chitarra per un bambino!

A meno che tu non sia certo dell’amore del tuo bambino per la chitarra, e vorrai fargli una graditissima sorpresa, dovresti anche considerare di chiedergli prima dell’acquisto se tale scelta è di suo gradimento.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.