Marine dell’Argentario e il loro caratteristico odore

Stefano Busonero

Tema: marine dell’Argentario e il loro caratteristico odore

Queste marine hanno sapore di mare. Una cosa troppo ovvia dire “marine che sanno di mare”!. Eppure l’odore del mare è presente in tutta l’area dell’Argentario …. anche al “monte dei frati”  L’odore lo senti dappertutto anche nel cuore interno delle sue colline: da bambino mi spinsi nel profondo della grotta degli stretti e ne ricordo ancora la sensazione olfattiva. Leggete la mia storia un po’ tragicomica nella grotta degli stretti con alcuni miei compagni di gioco all’età di 12 anni.

Le opere pittoriche sotto riportate rappresentano tutte le varie vedute paesaggistiche marine di Porto Santo Stefano. I colori sono stati stimolati soprattutto dal sentimento che provo per il mio paese e non dalla percezione visiva. Il mio cromatismo proviene dalla parte più profonda della mia mente e non viene mai “a comando”: prendo in mano il pennello soltanto quando sento di poter dipingere!

paesaggio marino
Paesaggio marino, olio, formato 5,5 x 8,5

altre opere più grandi … sempre dipinte ad olio

Paesaggio marino: il moletto in estate
Paesaggio marino: il Moletto in estate, olio su tela, formato 24 x 30 cm.
Paesaggio marino: la pilarella con barche
Paesaggio marino: la Pilarella con barche,olio su tela, formato 20 x 30 cm.

Vedi le varie fasi nella realizzazione del dipinto sotto raffigurato

Marina invernale: barche a vela nel porto e traghetto della Toremar
Marina invernale: barche a vela nel porto e traghetto della Toremar, olio su tela, formato 20 x 30 cm.
Alba alla Pilarella e nella baia del Turchese
Capriccio: Alba alla Pilarella e nella baia del Turchese, olio su tela, formato 20 x 30 cm.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *