Testo e accordi di Acqua e sale

Scarica il file della canzone:

Testo e accordi di Acqua e sale in pdf

Acqua e sale è una famosa canzone scritta nel 1998 dagli Audio 2 (il duo Donzelli – Leomporro) per tre big della canzone italiana: Mina, Adriano Celentano e Lucio Battisti.

Il brano, che al principio del progetto era intitolato semplicemente “H2O”, fu poi inciso senza Lucio Battisti.

Acqua e sale, insieme ad Attila, è stato il disco più venduto della Tigre di Cremona, ottenendo subito un grandissimo successo con vendite che in pochi mesi raggiunsero un milione di copie.

La canzone è contenuta in un CD, insieme ad altre nove, corredato da un libricino con in copertina un simpatico fumetto di Gianni Ronco, dove sono raffigurati due paperi con le sembianze dei due cantanti, e una serie di fotografie dove gli stessi cantanti sono ritratti nello studio di registrazione.

Acqua e sale è stato diffuso anche anche in versione box – con all’interno due CD – dal titolo “Mina Celentano – Buon Natale”: il primo è uguale al precedente mentre l’altro, dal titolo “Molly e Destino solitario” riporta in azione i soliti paperi.

Nel 1999 uscì anche una versione “estiva” ove i due paperi, Molly e Destino Solitario, sono in spiaggia che se la spassano sotto l’ombrellone.

Qui sotto è riportato il testo integrale della canzone:

Semplici e un po’ banali

io direi quasi prevedibili e sempre uguali

sono fatti tutti così

gli uomini e l’amore

come vedi tanti aggettivi

che si incollano su di noi

dai che non siamo poi cattivi.

Tu non sei niente male

parli bene e mi sorprendi quando tiri forte

la tua moto dal motore che sento truccato

e va bene guidi tu che sei brava più di me

e io attendo che sia amore, sai.

Ma io sono con te ogni giorno

perché di te ho bisogno

non voglio più

acqua e sale

mi fai bere con un colpo mi trattieni il bicchiere

mi fai male

puoi godere se mi vedi in un angolo ore

ed ore

ore piene

come un lago

che se piove un po’ di meno è uno stagno

vorrei dire …

non conviene … sono io a pagare amore e tutte le pene.

Vedi divertirsi fa bene

sento che mi rido dentro e questo non mi conviene

c’è qualcosa che non va non so dirti cosa

è la tua moto che sta giù

che vorrei guidare io

o meglio averti qui vicino a me?

Ma io sono con te ogni giorno …


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *