La pagina dei Pittori ospiti

I Pittori ospiti

Ho deciso di mettere a disposizione una pagina per esporre le opere pittoriche di ogni artista che ne faccia richiesta ma che abbia le qualità del “Pittore”. Se pensi di avere dei buoni requisiti, questo sito ti può ospitare e quindi non esitare a contattarmi. Inserirò con piacere le tue opere in una delle mie pagine, e sono lieto di comunicare che saranno completamente costruite a titolo gratuito. Inviate il materiale foto (max. 50 Kb.) e curriculum.

Iacobelli Vincenzo

Iacobelli Vincenzo è un artista che con la sua pittura narra un mondo originale, genuino e romantico. Egli con la sua alta sensibilità al colore riesce a creare, nella stesura di una caldo cromatismo, raffinate modulazioni nella forma e nella spazialità e, a conferire movimento. La sua capacità di aprirsi con grande ecletticità lo porta ad una creatività che possiamo definire poetica. La sua coloristica, potente e talvolta violenta, è indice della sua spontaneità che spesso lo porta ai limiti tra fantasia e realtà, ma senza mai metterle in contrasto tra loro. Infine possiamo dire che Vincenzo, con le sue pitture elogia la natura ed il creato.

Iacobelli- farfalla

Loffredo Elio

Elio è un pittore con un senso coloristico che possiamo definire marino. La sua pittura ha plasticità, spazialità e movimento.

Le sue tematiche, sempre marine, sono delle vere e proprie narrazioni di vita di mare vissuta. Il suo soggetto preferito è il veliero antico. Vive all’Argentario, il promontorio del famoso Palio Marinaro per il quale Elio Loffredo ne realizza ogni anno lo “Stendardo”.

Vincenza Conte

Le opere di Vincenza Conte sfiorano le corde più sensibili dell’anima.
La pittrice esprime con i suoi dipinti ciò che più la ispira: il calore dei paesaggi salentini, la bellezza di un volto,la sacralità o la delicatezza dei fiori.

La pittura ad olio è il posto perfetto dove la pittrice si sente libera di esprimere se stessa, ma è anche un magnete che attira chi, come lei, si nutre di sensazioni e percezioni sottili.

Trovandosi ad ammirare i suoi dipinti, è facile sentirsi catapultati nelle immagini, spesso così cariche di significato da far sentire lo spettatore immerso nei suoi colori vivaci e parte viva del quadro stesso.

Un viaggio tra i sentieri intrecciati della vita e dei pensieri, in cui la pittrice fa emergere soprattutto la bellezza del suo animo, della sua intelligenza e la delicatezza dei suoi intenti. Una danza armoniosa tra fantasia e realtà.

Un'opera di Vincenza Conte
Un’opera di Vincenza Conte

Marturano Lidia – Torinese – Nata il 12/2/1969

Sin da piccola mostra interesse per il disegno e la pittura. Una costante spinta che le proviene dall’interno le fa percorrere costantemente la strada dell’arte frequentando spesso manifestazioni artistiche di varia natura.

Oggi dipinge con la mente e con il cuore. Il suo motto è: “DIPINGERE RIUSCENDO A TIRARE FUORI LA SENSIBILITA’ PIU’ PROFONDA DEL MIO ESSERE, CERCANDO DI TRASMETTERLA A VOI ATTRAVERSO LUCI E COLORI”.

Lidia Marturano

Perillo Carlo Alberto

Distruzione, orrore, una ricca coloristica, al di là dello spazio e del tempo, naturalmente sempre attuali, ed una speranza ancora viva, la comprensione. Carlo Alberto è immerso in una continua ricerca per un interiore distacco dalla terrificante visione di tutto quello che accade e che accadde, fuori e dentro di noi. La sua incessante ricerca di un vero equilibrio che può condurre molto in alto, cioè alla luce ed alla creazione di una realtà alquanto diversa, al di là del bene e del male.

Irene Durbano

Irene Durbano Durbano e’ una giovane artista nata nel 1982 in provincia di Cuneo che ha iniziato il suo approccio con l’arte frequentando l’istituto d’arte di Saluzzo e terminati gli studi si e’ anche avvicinata al mondo del restauro lavorando presso la Bottega Audisio e delle sculture di vetro riciclato presso il laboratorio Le Meduse.

Irene Durbano

Franco Meistro

Franco Meistro la sua attività nell’ambito della pittura a metà degli anni sessanta. Dal pittore  Riccardo GRIFFO apprende le basi della pittura,  il cromatismo ed il tonalismo.

 Nel 1968 partecipa al concorso di pittura estemporanea “Premio Bergeggi” e gli viene conferita la medaglia d’oro …….

Martina

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.