Testo e accordi di Un’estate italiana (Gianna Nannini – Edoardo Bennato)

Scarica il file in pdf con testo e accordi di Un’estate italiana (Notti magiche) – Nannini Bennato.

Storia del brano

Un’estate italiana (Notti magiche) è una famosissima canzone composta da Giovanni Giorgio Moroder nel 1990 in occasione dei Mondiali di calcio di quell’anno svoltisi in Italia.

In origine il brano, che era scritto in inglese da Tom Whitlock, fu registrato dallo stesso staff del compositore musicale sotto la denominazione Giorgio Moroder Project. Questa prima versione uscì come sigla d’apertura di ogni trasmissione televisiva della Rai collegata al torneo calcistico 1990.

Per caricare di efficacia il brano occorreva che il testo fosse cantato in lingua italiana. Il compositore Moroder si rivolse quindi a Gianna Nannini e Edoardo Bennato, che  ne riscrissero completamente il testo, portandola alla vetta delle classifiche italiane.

Per gran parte dell’anno dei mondiali, “Un’estate italiana (Notti magiche)”, con qualche piccolo intervallo di giorni, è rimasta in prima posizione delle classifiche (gennaio-settembre) anche come singolo più venduto in Italia.

Il 1990 lo possiamo considerare come l’anno di svolta nella repentina sparizione del supporto a 45 giri. La canzone in esame è l’ultimo disco a 45 giri che ottenne un prosperoso riscontro commerciale prima del crollo delle vendite di tale supporto, sostituito dai CD. Tuttavia è stato il singolo più venduto nel mercato italiano del disco del 1990, conquistando le vette anche nelle classifiche di altri Paesi europei (primo in Svizzera, secondo in Germania, quarto in Norvegia, settimo in Svezia).

I due cantautori italiani, Gianna Nannini e Edoardo Bennato, cantarono per la prima volta “Un’estate italiana” in occasione dell’ultimo girone dei sorteggi, svoltisi a Roma presso il Palazzo dello Sport nel dicembre 1989. Più tardi la cantarono a Milano in playback in occasione della cerimonia inaugurale dell’8 giugno 1990, poco prima della partita Argentina-Camerun.

Il disco fu registrato a Hollywood presso gli studi Oasis e a Milano nello studio Excalibur. Il mixaggio fu eseguito, sempre a Milano, nel Baby Studios da Pino Santapaga, Massimo Noè, Marco Colombo e Luciano Ninzatti.

Il testo del brano

Forse non sarà una canzone
A cambiare le regole del gioco
Ma voglio viverla cosi quest’avventura
Senza frontiere e con il cuore in gola

E il mondo in una giostra di colori
E il vento accarezza le bandiere
Arriva un brivido e ti trascina via
E sciogli in un abbraccio la follia

Notti magiche
Inseguendo un goal
Sotto il cielo
Di un’estate italiana

E negli occhi tuoi
Voglia di vincere
Un’estate
Un’avventura in più

Quel sogno che comincia da bambino
E che ti porta sempre più lontano
Non è una favola, e dagli spogliatoi
Escono i ragazzi e siamo noi

Notti magiche
Inseguendo un goal
Sotto il cielo
Di un’estate…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.