Esercizi con note basse eseguite in simultanea

Esercizi con note basse eseguite in simultanea (polifonia) (dal metodo di Matteo Carcassi)

Nel presente esercizio vi sono i primi accenni di polifonia: i suoni del basso, eseguiti con il pollice, i suoni della corda a vuoto (sol) eseguiti con l’indice (che formano un certo accompagnamento) e le note della melodia da eseguire con il medio e l’anulare.

È bene che il dito n° 3 rimanga fisso sul Do (terzo tasto della quinta corda) in modo che suoni per tutta la misura. Andando a rallentamento il suono si spegnerà, ma a velocità più sostenuta dovrà vibrare per l’intera battuta.

Affinché le note della melodia si distinguano dalle note dell’accompagnamento (tutte sol) è bene accentare le prime con il tocco appoggiato (le dita dopo aver pizzicato debbono arrivare a toccare la corda sottostante).

Se si fa attenzione alla tonalità ci si accorge che i brani sono tutti in Do maggiore, passano per il Sol settima (dominante) e si risolvono in Do.

Esercizi con note basse eseguite in simultanea

Tabulatura 

Esercizio con linea bassa più articolata

Scarica il file midi di questo spartito

La riproduzione dei contenuti e grafica in questo sito web di Arte pittorica Musica e corso di chitarra, anche eseguita soltanto in parte, è vietata

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.