La scala di Mi minore armonica sulla chitarra

La scala eseguita con lo spartito

Per eseguire la scala di Mi minore armonica dello spartito sotto riportato, iniziare dalla sesta corda con la mano sinistra in seconda posizione.

Al raggiungimento del Re# della quarta corda eseguire con il dito n° 1 il portamento di mezzo tono per terminare la prima ottava sul Mi ed entrare in seconda posizione.

Continuare in seconda posizione fino al raggiungimento del Si della terza corda (quarto tasto) ed eseguire altro portamento con il dito n° 1 entrando in quinta posizione.

Continuare in quinta posizione fino al Sol della seconda corda (ottavo tasto), quindi eseguire altro portamento col dito n° 1 entrando in decima posizione.

Portare a termine la scala fino alla terza ottava.

Eseguiamo la scala su tre ottave

Qui sotto viene mostrata la scala di Mi minore armonica estesa su tre ottave. Osservare attentamente la diteggiatura riportata nel grafico.

Scala di mi minore armonica
Scala di mi minore armonica sul rigo musicale eseguita su tre ottave.

Le note della scala di Mi minore armonica

Questa scala è formata dalle note Mi – Fa# – Sol – La – Si – Do – Re# – Mi. Questa è rappresentata con un diesis in chiave (Fa) ed un diesis sul Re. Si veda e si metta a confronto questa scala con la scala di Mi minore melodica.

La scala sulla tastiera della chitarra

Sotto sono rappresentate tre foto:

La prima mostra tutte le note della scala in esame fino al sedicesimo tasto. Le note con i pallini gialli sono le Toniche disposte nei vari tasti. Se osserviamo bene se ne contano nove su tre ottave; questo significa che alcune corrispondono ad altre come tono.

La seconda foto mostra la diteggiatura della scala da eseguire al capotasto. Il pallino verde indica che il Si può essere suonato sia con il dito n° 4 al quarto tasto della terza corda, sia con la seconda corda a vuoto. La cosa è indifferente ma una volta scelta la maniera di meccanizzare il passaggio, questo è preferibile che rimanga tale.

La terza foto mostra  la diteggiatura della scala eseguita in settima posizione. Si ricordi che settima posizione significa porre il dito n° 1 sul settimo tasto della tastiera.

esposizione globale della scala di Mi minore armonica.
Nella tastiera della chitarra sopra riportata viene fatta una esposizione globale della scala di Mi minore armonica.
Scala di Mi minore armonica in prima posizione estesa a tre ottave
Scala di Mi minore armonica in prima posizione estesa a tre ottave, con portamenti sulla prima corda.

Qui sopra, il Si della terza corda (quarto tasto, punto verde) può essere suonato oppure no, a preferenza dell’esecutore, sostituendolo con il Si a vuoto della seconda corda.

Scala di Mi minore armonica in settima posizione
Scala di Mi minore armonica in settima posizione (inizio dal mi della quinta corda) estesa a due ottave, con portamenti sulla prima corda.

Ritorna alle scale musicali

La scala di Fa diesis minore melodica sulla chitarra

La scala vista sullo spartito

Per eseguire la scala di Fa diesis minore melodica dello spartito sottostante, iniziare con la mano sinistra in seconda posizione suonando la sesta corda (secondo tasto).

Al raggiungimento del Do diesis della quinta corda (quarto tasto) eseguire il portamento con il dito n° 1 per fare il Re diesis entrando in sesta posizione.

Mantenere la sesta posizione fino al raggiungimento del Mi# della seconda corda (sesto tasto), quindi eseguire il portamento con il dito n° 1 (fa#) entrando in settima posizione.

Per i completamento della fase ascendente occorre un altro portamento.

La scala estesa su tre ottave

Qui sotto è riportata la scala di Fa diesis minore melodica estesa su tre ottave e completa di diteggiatura ed indicazione di corde. Osservare con molta attenzione la diteggiatura ed i portamenti.

Scala di Fa diesis minore melodica
Scala di Fa diesis minore melodica

Le note della scala

La scala di Fa diesis minore melodica ascendente è formata dalle note Fa# – Sol# – La – Si – Do# – Re# – Mi#.

Essa è rappresentata con tre diesis in chiave, ma appaiono altri due diesis che vanno ad alterare il Re ed il Mi.

In pratica ha cinque diesis nella fase ascendente (Fa, Do, Sol, Re e Mi) di cui tre già gli appartengono (Fa, Do e Sol), mentre nella fase discendente non ha nessuna nota alterata nella sequenza di FA# – MI – RE – DO# – SI – LA – SOL# – FA# (considerando che i diesis del Fa, Do e Sol sono rappresentati in chiave).

La rispettiva somigliante – ma soltanto quando questa fa la fase discendente – è la scala di La maggiore (si veda anche la scala di Fa diesis minore armonica).

La scala vista sulla tastiera della chitarra

Le prime due rappresentazioni si riferiscono a tutte le note della scala di Fa diesis minore, rispettivamente in fase ascendente e discendente.

Le note raffigurate arrivano fino al dodicesimo tasto. Dopo di questo, cioè dal tredicesimo, inizia la solita sequenza.

Le altre due foto mostrano le note della scala in oggetto riferite al capotasto.

scala di Fa diesis minore melodica ascendente
Sopra viene esposta la scala di Fa diesis minore melodica ascendente compresa fra i primi dodici tasti della chitarra. Dopo il dodicesimo tasto incomincia di nuovo la stessa sequenza di note.
scala di Fa diesis minore melodica nella fase discendente
Sopra viene esposta la scala di Fa diesis minore melodica nella fase discendente compresa fra i primi dodici tasti della chitarra. Dopo il dodicesimo tasto incomincia di nuovo la stessa sequenza in ottave ulteriormente superiori.
Scala di Fa diesis minore ascendente eseguita al capotasto
Scala di Fa diesis minore ascendente eseguita al capotasto della chitarra.
Scala di Fa diesis minore discendente suonata al capotasto
Scala di Fa diesis minore discendente eseguita al capotasto.

Ritorna alle scale musicali

La scala di Mi minore melodica sulla chitarra, ascendente discendente

La scala di Mi minore seguendo lo spartito

Per eseguire la scala di Mi minore melodica riportata nello spartito sottostante, iniziare con la mano sinistra in seconda posizione suonando la sesta corda (Mi) a vuoto.

Al raggiungimento del Si sulla quinta corda, eseguire il portamento con il dito n° 1 per raggiungere il Do diesis ed entrare in quarta posizione.

Continuare in quarta posizione fino al raggiungimento del Re# sulla seconda corda, quindi eseguire un altro portamento con il dito n° 1 raggiungendo il MI ed  entrando in quinta posizione.

Per raggiungere la terza ottava occorrerà un altro portamento con il dito n° 1.

Scala di Mi minore melodica estesa su tre ottave. Osservare attentamente la diteggiatura ed i portamenti senza suono.

L’esecuzione della scala su questo spartito non è adatta al principiante.

Scala di Mi minore melodica estesa su tre ottave.
Scala di Mi minore melodica, raffigurata sul rigo musicale, estesa su tre ottave.

Le note della scala

In fase acendente

La scala di Mi minore melodica ascendente è formata dalle note Mi – Fa# – Sol – La – Si – Do# – Re# – Mi.

Essa è rappresentata con un diesis in chiave ma appaiono altri due diesis al Do ed al Re.

In pratica ha tre diesis nella fase ascendente (Fa, Do e Re) di cui uno già gli appartiene (# in chiave).

In fase discendente

La scala di mi minore melodica nella fase discendente non ha nessuna nota alterata nella sequenza di “MI – RE – DO – SI – LA – SOL – FA# – MI”, eccetto, naturalmente quella di Fa il cui diesis è in chiave.

La rispettiva somigliante è la scala di Sol maggiore (si veda anche la scala di Mi minore armonica).

La scala vista sulla tastiera della chitarra

Le due prime foto, sotto riportate, mostrano tutte le note della scala di Mi minore melodica.

La prima fa vedere le note nella fase di ascesa, con il Do e il Re alterate, mentre il diesis sul Fa è in chiave (quindi tre note con il diesis).

Nella seconda foto appaiono tutte le note in fase discendente che, se le guardiamo attentamente, ci accorgiamo dell’uguaglianza con le note della scala di Sol maggiore. L’unica differenza sta nella considerazione della Tonica, che qui viene rappresentata con il pallino giallo.

Scala di Mi minore melodica
Sopra viene esposta la scala di Mi minore melodica ascendente compresa fra le prime dodici barrette della tastiera. Dopo il la dodicesima barretta si ripete la stessa sequenza
Mi minore melodica discendente compresa fra le prime dodici barrette
Sopra viene esposta la scala di Mi minore melodica discendente compresa fra le prime dodici barrette della tastiera. Osservando bene la scala nella sua configurazione globale si avverte che la scala del Mi minore melodica in questa fase è identica a quella del Sol maggiore.

Le esecuzioni della scala al capotasto, in seconda e in quinta posizione

Scala di Mi minore ascendente al capotasto
Scala di Mi minore ascendente al capotasto della chitarra. È indifferente la scelta di suonare il Si della terza corda con il dito n° 4 o il Si a vuoto della seconda corda
Scala di Mi minore discendente al capotasto della chitarra
Scala di Mi minore discendente al capotasto della chitarra. Anche nella fase della discesa è indifferente suonare il Si della terza corda con il dito n° 4 oppure il Si a vuoto della seconda corda.
Scala di Mi minore ascendente eseguita in seconda posizione
Scala di Mi minore ascendente eseguita in seconda posizione.
Scala di Mi minore discendente eseguita in seconda posizione
Stessa scala in fase discendente eseguita in seconda posizione.
Scala di Mi minore ascendente eseguita in quarta posizione
Scala di Mi minore ascendente eseguita in quarta posizione.

Ritorna alle scale musicali

La scala di Re diesis minore armonica sulla chitarra

La scala sullo spartito musicale

Per eseguire la scala di Re diesis minore armonica degli spartiti sottostanti, iniziare con la mano sinistra in sesta posizione con il dito n° 1 sul Re# (sesto tasto, quinta corda).

Le diteggiature nei due spartiti, sotto raffigurati, sono leggermente differenti.

Nel primo i salti sono soltanto sulla prima corda, mentre nel secondo il salto – tramite portamento del dito n° 1 – avviene nella seconda corda entrando in nona posizione.

In tale posizione vi rimarrà anche in discesa fino a raggiungere il Sol diesis della seconda corda per passare in sesta posizione con il dito n° 2 sul fa diesis (settimo tasto).

Estensione della scala su due e tre ottave

Il primo spartito mostra la diteggiatura della scala di Re diesis minore armonica sulla tastiera della chitarra estesa su due ottave. Si faccia attenzione ai doppi diesis.

Scala di Re diesis minore armonica sulla tastiera della chitarra estesa su due ottave
Diteggiatura n° 1 della scala di Re diesis minore armonica estesa su due ottave

Il secondo spartito, quello sottostante, mostra la diteggiatura della scala in esame estesa su tre ottave.

Scala di Re diesis minore armonica sulla tastiera della chitarra estesa su due ottave.
Diteggiatura n° 2 della scala di Re diesis minore armonica estesa su due ottave.

Le note della scala

La scala di Re diesis minore armonica è formata dalle note Re# – Mi# – Fa# – Sol# – La# – Si – Do## – Re#.

Questa scala musicale è rappresentata con sei diesis in chiave ed una ulteriore alterazione sul Do che, insieme al suo diesis lo innalza di un tono portandolo al Re naturale.

Si veda anche, per un accurato raffronto, la scala di Re diesis minore melodica ascendente e discendente.

La scala vista sulla tastiera della chitarra

Le due foto qui appresso raffigurate mostrano la posizione delle varie note sulla tastiera dello strumento.

Il pallino giallo mette in evidenze le Toniche, alcune delle quali hanno la stessa altezza tonale di altre.

Nella prima si vedono tutte le note della scala estesa a tre ottave, mentre  nella seconda viene raffigurata la diteggiatura della scala in esame da eseguire al capotasto.

scala di Re diesis minore armonica
Nella tastiera della chitarra sopra rappresentata viene fatta una visione globale della scala di Re diesis minore armonica. Il Do con il doppio diesis non è altro che un Re naturale.
Scala di Re diesis minore armonica eseguita al capotasto
Scala di Re diesis minore armonica eseguita al capotasto con estensione di due ottave. Il do con il doppio diesis è un Re naturale.

Ritorna alle scale musicali

La scala di La bemolle maggiore in alcune posizioni

La scala di La bemolle maggiore (Sol diesis maggiore?)

Perché la scala di Sol diesis maggiore, che è uguale alla scala di La bemolle maggiore, non viene mai rappresentata e non si trova negli elenchi delle scale musicali? Perché quest’ultima non può essere costruita con 7 o meno di 7 diesis.

Diciamo pure che teoricamente è possibile costruirla ma avrebbe 8 diesis in chiave (7 più uno ulteriore sul Fa).

Come verrebbe rappresentata la scala del Sol diesis maggiore

Procedendo per quinte si avrebbero le seguenti alterazioni: Fa##, Do#, Sol#, Re#, La#, Mi#, Si#.

La scala avrebbe queste note: Sol#, La#, Si#, Do#, Re# Mi#, Fa##.

Ma … guardate un po’ qua sotto quanto è tanto più bella e versatile la scala di La bemolle!

Scala di La bemolle sullo spartito

Per eseguire la scala di La bemolle maggiore dello spartito sotto riportato, iniziare dalla corda numero sei (MI) in  terza posizione (dito n° 2 sul Lab).

Al raggiungimento del La bemolle sulla quarta corda eseguire il portamento e portarsi in sesta posizione con il dito n° 1 sul Si bemolle.

Rimanere in sesta posizione fino a che non si raggiunge il mi bemolle dell’undicesimo tasto, quindi occorre un altro portamento verso il Fa che porta a chiudere la terza ottava.

Poi naturalmente segue la fase discendente.

La scala rappresentata sul pentagramma musicale non è per il principiante.

Scala di La bemolle maggiore estesa su tre ottave

Scala di La bemolle maggiore
La scala di La bemolle maggiore è composta dalle note Lab – Sib – Do – Reb – Mib – Fa – Sol – Lab. Essa ha quattro bemolli (Si, Mi, La, Re) e la scala minore corrispettiva è quella del Fa.

Le note della scala sulla tastiera della chitarra

Subito sotto viene rappresentata la tastiera con tutte le note fino al 12° tasto.

rappresentazione globale della scala di La bemolle maggiore
Nella tastiera della chitarra viene fatta una la rappresentazione globale della scala di La bemolle maggiore.

Per le altre tre figure i numeri che indicano le posizioni delle dita variano, e quindi saranno messi in funzione degli specifici punti della scala sulla tastiera.

Le palline gialle indicano la nota principale, cioè la Tonica.

Le note della scala di La bemolle maggiore hanno un andamento somigliante a quello della scala di Fa minore melodica, ma solamente quando questa è nella in fase discendente.

"<yoastmark

"<yoastmark

Le scala di Si bemolle maggiore sulla chitarra

La scala eseguita con lo spartito

Per l’esecuzione della scala di Si bemolle maggiore del seguente spartito, iniziare dalla quinta corda in prima posizione.

Per il raggiungimento del Re non impiegare la quarta corda a vuoto ma eseguire portamento  sulla quinta corda per trovarsi in quinta posizione.

Rimanere in quinta posizione fino a raggiungere il Re della terza corda, quindi eseguire un altro portamento per trovarsi in ottava posizione.

Ci saranno altri due portamenti prima di raggiungere il Sib della terza ottava.

La fase discendente è più facile.

Scala di Si bemolle maggiore estesa su tre ottave

Scala di Si bemolle maggiore
Scala di Si bemolle maggiore estesa su tre ottave

La scala di Si bemolle maggiore è formata dalle note Sib – Do – Re – Mib – Fa – Sol – La – Sib.

Essa ha due bemolli (uno sul Si ed uno sul Mi ) e la rispettiva scala somigliante minore è quella del Sol (Sol minore melodica) in fase discendente.

La scala vista sulla tastiera della chitarra

Nella prima foto sono raffigurate tutte le note della scala di Si bemolle maggiore, dalle corde a vuoto fino al quindicesimo-sedicesimo tasto.

Le foto sottostanti mostrano le scale riferite rispettivamente al capotasto, terza e quinta posizione.

visione completa della scala di Si bemolle maggiore
Ecco una visione completa della scala di Si bemolle maggiore nella tastiera della chitarra.  Le note della scala di Si bemolle maggiore corrispondono a quelle della scala melodica del Sol minore, ma solo quando si esegue in fase discendente.
Scala di Si bemolle maggiore eseguita al capotasto della tastiera della chitarra
Scala di Si bemolle maggiore eseguita al capotasto della tastiera della chitarra.
Scala di Si bemolle maggiore eseguita in terza posizione
La solita scala maggiore eseguita in terza posizione.
Scala di Si bemolle maggiore eseguita in quinta posizione
La scala eseguita in quinta posizione.

Alle scale musicali

La scala di re diesis minore melodica sulla chitarra

La scala vista sul pentagramma

Per eseguire la scala di Re diesis minore melodica dello spartito sottostante, iniziare con la mano sinistra in sesta posizione con il dito n° 1 sul Re# (sesto tasto, quinta corda).

Questa scala non ha particolari difficoltà di esecuzione, tuttavia è bene che il principiante inizi seguendo le indicazioni – certamente più facili – riportate sulle due ultime figure, che rappresentano la diteggiatura relativa al capotasto.

La scala estesa a due ottave

Qui sotto è riportata la scala di Re diesis minore melodica estesa su due ottave, completa di diteggiatura ed indicazione di corde.

scala di Re diesis minore melodica estesa su due ottave

Le note della scala

La scala di Re diesis minore melodica ascendente è formata dalle note Re# – Mi# – Fa# – Sol# – La# – Si# – Do## – Re#.

Essa è rappresentata con sei diesis in chiave, ma appaiono altre due alterazioni che aumentano di mezzo tono il Si ed il Do#.

In pratica ha 8 alterazioni nella fase ascendente (Fa, Do, Sol, Re, La, Mi, Si e Do#) di cui sei già gli appartengono (Fa, Do, Sol, Re, La e Mi), mentre nella fase discendente non ha nessuna nota alterata nella sequenza di RE# – DO# – SI – LA# – SOL# – FA# – MI# – Re# (considerando che i diesis del Fa, Do, Sol, Re, La e del Mi sono rappresentati in chiave).

La rispettiva somigliante, ma solamente nella fase discendente, è la scala di Fa# maggiore (si veda anche la scala di Re diesis minore armonica).

La scala vista sulla tastiera della chitarra

Le foto sotto riportate, che sono per il principiante, raffigurano tutte le note della scala, sia in fase ascendente che in fase discendente.

Le prime due foto raffigurano tutte le note fino al 14°-16° tasto, mentre le altre due le rispettive diteggiature delle due fasi (ascesa e discesa).

Re diesis minore melodica ascendente
Sopra viene esposta globalmente la scala di Re diesis minore melodica ascendente. Leggi il Mi diesis “FA”, come pure il Si diesis “DO”. Leggi il Do## “RE”.
scala di Re diesis minore melodica nella sua fase discendente
Sopra viene esposta la scala di Re diesis minore melodica nella sua fase discendente. leggi il Mi diesis “FA”.

La diteggiatura ascendente e discendente

La diteggiatura cambia nella fase di ritorno.

Scala di Re diesis minore ascendente eseguita al capotasto della chitarra
Scala di Re diesis minore ascendente eseguita al capotasto della chitarra. sono necessari salti per arrivare alla seconda ottava.
Scala di Re diesis minore discendente eseguita al capotasto della chitarra.
Scala di Re diesis minore discendente eseguita al capotasto della chitarra. È indifferente suonare il Si a vuoto o scegliere di farlo con il dito n° 4 sulla terza corda (quarto tasto).

Ritorna alle scale musicali

La scala di Sol diesis minore armonica sulla chitarra

La scala con lo spartito

Per eseguire la scala di Sol diesis minore armonica dello spartito sotto riportato, iniziare dalla corda numero sei con la mano sinistra in quarta posizione ed il dito n° 1 sul Sol# (quarto tasto).

Al raggiungimento del Sol (leggi sol diesis) della quarta corda (sesto tasto) eseguire il portamento con il dito n° tre per arrivare al La (leggi La diesis) entrando in sesta posizione.

Mantenere la mano sinistra in sesta posizione fino a raggiungere il Re (Re diesis) della terza corda (ottavo tasto), quindi eseguire il portamento con il dito n° 1 per arrivare al Mi (nono tasto) entrando in nona posizione.

Occorrerà un ulteriore portamento con il dito n° 1 sulla prima corda per terminare la scala e raggiungere la terza ottava.

La scala estesa su tre ottave

Scala di Sol diesis minore armonica sulla tastiera della chitarra estesa su tre ottave.

Lo spartito sotto raffigurato ha 5 diesis in chiave.

La scala sullo spartito non è per il principiante, quindi può saltare ed andare direttamente alle foto della tastiera.

Scala di Sol diesis minore armonica sulla tastiera della chitarra estesa su tre ottave.
Scala di Sol diesis minore armonica sulla tastiera della chitarra estesa su tre ottave.

Le note della scala di Sol diesis minore armonica

La scala di Sol diesis minore armonica è formata dalle note Sol# – La# – Si – Do# – Re# – Mi – Fa## – Sol#.

Questa scala musicale è rappresentata con cinque diesis in chiave ed una ulteriore alterazione sul Fa che, insieme al suo diesis lo innalza di un tono portandolo al Sol.

Si consiglia di vedere anche la scala di Sol diesis minore melodica, ascendente e discendente, per un accurato raffronto.

La scala sulla tastiera della chitarra

Sotto sono rappresentate due raffigurazioni del manico della chitarra.

Nella prima figura sono presenti tutte le note della scala di Sol diesis minore fino al dodicesimo tasto, quindi si può ripartire dal tredicesimo incontrando le stesse note ma con ottave superiori.

La seconda figura rappresenta la diteggiatura eseguita al capotasto di detta scala.

visione globale della scala di Sol diesis minore armonica
Nella tastiera della chitarra sopra rappresentata viene fatta una visione globale della scala di Sol diesis minore armonica. Il Fa con il doppio diesis non è altro che un sol.
Scala di Sol diesis minore armonica eseguita al capotasto
Scala di Sol diesis minore armonica eseguita al capotasto con estensione di due ottave.

Ritorna alle scale musicali

Le scala di Si maggiore che corre sulla tastiera della chitarra

La scala di Si maggiore o Do bemolle maggiore

scala di Do bemolle maggiore
Scala di Do bemolle maggiore. Si osservi i sette bemolle in chiave.

Differenza tra scala di Si maggiore e Do bemolle maggiore

Naturalmente nell’esecuzione non esiste nessuna differenza tra la scala di Do bemolle maggiore e la scala di Si maggiore.

La vistosa, anzi vistosissima, differenza sta soprattutto nella lettura dei due pentagrammi musicali che rappresentano assolutamente due mondi completamente diversi.

Esecuzione sullo spartito

Per eseguire la scala di Si maggiore sotto riportata, iniziare dalla corda numero cinque (corda di La) in  seconda posizione (dito n° 1 sul Si).

Subito dopo aver pizzicato il Do diesis, eseguire un portamento e portarsi in sesta posizione con il dito n° 1 sul Re diesis.

Rimanere in sesta posizione fino a che non si raggiunge il Re diesis della terza corda, quindi eseguire un altro portamento verso il Mi (9° tasto) conquistando la nona posizione.

Rimanere in nona posizione fino al raggiungimento del Re della prima corda, quindi continuare con un ulteriore portamento verso la terza ottava.

Poi naturalmente eseguire la fase discendente. La scala sul rigo musicale non è per il principiante.

Scala di Si maggiore con estensione di tre ottave
Scala di Si Maggiore
Scala di Si Maggiore.

Le note che formano la scala

La scala di Si maggiore è formata dalle note Si – Do# – Re# – Mi – Fa# – Sol# – La# – Si – .

Essa ha 5 diesis (sul Fa, Do, Sol, Re, La) e la rispettiva somigliante è la scala di Sol diesis minore (La bemolle minore).

Ormai siamo arrivati alla sesta scala maggiore (abbiamo visto quelle del do – sol – re – la – mi) ed avrete notato tre cose importantissime:

  • che stiamo procedendo per quinte e che anche l’aggiunta di un diesis procede per quinte (Fa – Do – Sol – Re – La);
  • che l’ultimo diesis aggiunto alla nuova scala viene ad alterare la Settima maggiore (sulla scala del Sol appare il il Fa#, sulla scala del Re appare anche il Do#, sulla scala del La appare anche il Sol# e così via …).

Perciò, dal momento che stiamo formando la scala del Si maggiore, sappiamo che la prossima sarà  quella di Fa# ed avrà sei diesis, tra i quali 5 appartenenti alla scala del Si … ed un nuovo diesis che cadrà sul Mi.

Si maggiore nella tastiera della chitarra.
Configurazione d’insieme della scala di Si maggiore che corre nella tastiera della chitarra.

Dopo il Si del 12° tasto si inizia di nuovo con la stessa sequenza.

Ogni nota con il diesis (Fa – Do – Sol – Re – La) corrisponde – come è noto – alla nota seguente con l’alterazione del bemolle (Solb – Reb – Lab – Mib – Sib).

Le note di questa scala hanno un andamento che corrisponde a quello della scala melodica del Sol# minore ma soltanto quando si deve eseguire la fase discendente.

La scala di Si maggiore
La scala di Si maggiore eseguita al capotasto della chitarra (o prima posizione aperta). Questa dimostrazione comprende due ottave.
La scala di Si Maggiore in quarta posizione
La scala di Si Maggiore in quarta posizione.
Scala di Si Maggiore in sesta posizione
La scala di Si Maggiore in sesta posizione

Alle scale musicali

Le scala di Re maggiore sulla chitarra

La scala di Re maggiore vista sullo spartito

Per l’esecuzione della scala di Re maggiore scritta nel seguente spartito, iniziare dalla quinta posizione (Dito 2, corda 5) per raggiungere poi la settima posizione e quindi il ritorno rispettando la diteggiatura.

La scala dello spartito non è per il principiante.

Scala di Re maggiore con estensione di due ottave (quarta e settima posizione)

Scala del re maggiore

La scala di Re maggiore è formata dalle note Re – Mi – Fa# – Sol – La – Si – Do# – Re.

Essa ha due diesis (uno sul Fa ed uno sul Do) e la rispettiva scala somigliante è la scala di Si minore.

La scala di Re maggiore vista sulla tastiera

Le note della scala del Re maggiore
Configurazione della scala di Re maggiore nella tastiera della chitarra. Ogni diesis (sul fa e sul do) corrisponde al bemolle della nota successiva. Le note di questa scala corrispondono a quella melodica del Si minore, in fase discendente.
Scala di Re maggiore in seconda posizione
Scala di Re maggiore eseguita in seconda posizione

Scala di Re maggiore eseguita in settima posizioneScala di Re maggiore eseguita in settima posizione. Il raggiungimento del Do# della terza corda (sesto tasto) deve avvenire con la mano in sesta posizione la quale ritornerà in settima posizione nella corda successiva (Fa# seconda corda, settimo tasto)-

Per chi ha un’apertura di dita più larga la scala può eseguirla nella maniera sotto riportata

Scala di Re maggiore eseguita in settima posizione con più apertura delle dita
Scala di Re maggiore eseguita in settima posizione. Il raggiungimento del Do# della quarta corda (undicesimo tasto) deve avvenire con allargamento del dito n° 4.
Scala di Re maggiore eseguita in nona posizione
Scala di Re maggiore eseguita in nona posizione. Questa posizione è molto agevole perché comprende solamente quattro tasti, ma è l’ultima scala maggiore con la quale si può agevolmente lavorare, a meno che la chitarra non abbia la spalla mancante o sia una chitarra elettrica.

Per il video di quest’ultima scala, in nona posizione, potete guardare quello della scala di Do maggiore eseguito in settima posizione: cambiano le note, cambiano i tasti ma rimangono inalterati il lavoro sulle le corde e i movimenti della mano sinistra.

Alle scale musicali