Vincenzo Iacobelli

Vincenzo Iacobelli – Pittore artista

“Autore del sito

”   http://www.137infiniti.eu/index.html è un pittore che esprime un mondo romantico ed originale; riesce a creare sulla tela, in un’esplosione di colori caldi e dai toni modulati,  un’armonia di movimento che n’evidenzia il suo estro creativo e poetico. L’impetuosità dei colori, con cui l’artista tende a rappresentare i suoi soggetti, mostra la sua spontaneità e solarità in un continuo approccio tra realtà e fantasia; sembra che voglia imprimere nella mente dello spettatore un messaggio profondo della realtà e della natura, con naturale semplicità e genialità innalza il suo inno al creato. (Lucy)

Iacobelli-la_grande_citta_di_campagna
Iacobelli-giraffa

Vincenzo Iacobelli tra materia e spirito: Immagini e cromatismi fluenti in un viaggio si dissolvono all’ombra di una solitudine che palpita nei colori, come nelle prospettive che accendono un dialogo dionisiaco, fondato sull’elasticità delle idee e nel rapporto gioia-dolore, dove appunto l’artista trae liricità. Vincenzo Iacobelli s’inserisce con volontà nei canoni dei contemporanei, laddove il dipingere diviene “spiritualità” feconda per un uomo il cui universo è sostenuto da un pathos che genera luci e colore ravvicinati. Il nostro pittore scolpisce con purezza d’intenti anatomie cosmiche, come tangibili incontri materia e spirito dove i valori della propria impronta offrono elegie e clessidre di riflessioni autentiche. Una sorta d’emozioni a ventaglio, infine, scopriamo nei lavori di Vincenzo Iacobelli, attento e baluardo conoscitore di coloriture d’immagini sempre sorrette da un sentimento d’amore tra sogno e realtà, come tra un distacco e un rapporto diretto, direbbe il filosofo Angelo Arpa da Venezia. Sono opere, le sue, che attingono nel credo della natura, come nel vangelo della fede, dove preghiera e comunione di speranza racchiudono elegiache ricerche nell’assoluto del proprio intimo, quando conquista con impeto lo scettro della beatitudine con forme e fraseggi alatamente filosofali. Devo ammettere che l’opera di Iacobelli affronta con carica emotiva le radici di una esistenzialità pacata, le cui espressioni rafforzano lo spessore di un’indagine non sempre consona per motivi che caratterizzano la società moderna, ma che appunto, rievocano una fondata cristianità del dovere in un mondo che crede ancora al bello e alle bellezze divine.  (Gianni Ianuale presidente del club artisti italy )

Il pittore Vincenzo Iacobelli, che ama il figurativo per scelta culturale, presenta nelle sue opere la ricerca dell’umanità, attraverso una visione globalizzante dell’amore dell’universo.
Nei paesaggi si cala nella natura selvaggia e ritrova l’essenza primordiale dell’uomo, mai doma ed esplosiva.
Egli prova con la parola a convincerlo della sua fragilità esistenziale e a credere negli eventi superiori.
La sua pittura è ricca di ammonimenti e di ammaestramenti: i tetti sono la difesa dell’uomo, i ritratti la vanità, i bambini l’innocenza.
La sua è una voce fioca, ma forte per gridarci sui visi che abbiamo imboccato strade sbagliate, sempre umilmente appare il tentativo di redenzione.
(Franco Penza)
Iacobelli- farfalla
Iacobelli-boschetto

Vincenzo Iacobelli, pittore autodidatta, materializza con linee, macchie e colori di fantasia oggetti presenti nella realtà della sua immaginazione e che hanno trasmesso all’artista momenti di emozioni e passioni per il vero vissuto. Traspare nei suoi lavori, spesso, una vena di fanciullezza mai abbandonata e una serietà che si trasforma a favore di una vera maturità artistica, basata su aspetti atipici dell’arte, rendendo unici ed originali i suoi lavori. La realtà dell’artista Iacobelli raffigurata con piccoli, ma incisi riferimenti c’impone una concreta meditazione sui valori della vita. L’artista nel pieno della sua maturità artistica, in questo periodo, attraversa una profonda riflessione spirituale, sviluppata  sui fondamenti cristiani con convinzione e in sottomissione alla Parola di Dio.

Iacobelli-gatto

Diversi dei suoi lavori sono ispirati a soggetti cristiani e protendono a materializzarsi nel tempo, in una continua ricerca della perfezione dell’opera, con l’aiuto di uno spirito di meditazione e preghiera dei testi da cui essa ha origine. Il suo intento è quello di comunicare sentimenti, emozioni e valori  interpretandoli nelle  forme più originali e fantastiche.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *