Stefano Busonero: Rivoglio i miei quadri!

Autore: Stefano Busonero

Talvolta capito in un posto dove trovo una mia opera appesa alla parete. La osservo bene in tutti i suoi particolari e talvolta provo emozioni che mi riportano direttamente a quelle che provavo mentre la stavo realizzando. Sono belle sensazioni!

Altre volte queste non riescono ad emergere o addirittura vengono fuori con altre valenze.

La continua ricerca del colore trasforma qualsiasi artista, molto spesso migliorandolo e qualche volta facendolo regredire. Soltanto gli osservatori esterni possono accorgersi se gli sviluppi sono stati negativi oppure positivi. Premesso questo, quando mi trovo di fronte ad una mia vecchia opera, può capitare che questa mi invii sgradevoli messaggi.

Io, Stefano Busonero, vorrei toglierla dalla parete e risolvere subito con i miei stati d’animo, ma questo è molto difficile. Qualche volta propongo al proprietario del quadro di venire nel mio atelier e scegliersi un nuovo dipinto in cambio di quello. Niente da fare: questo no è mai successo! Il quadro gli piace e lo tiene esposto … ed io soffro!

barche
Stefano Busonero: Barche, olio, formato scheda telefonica 5,5 x 8,5
La barca rossa
Stefano Busonero: La barca rossa, olio su faesite, formato 18 x 24
Barche da regata in esercitazione
Stefano Busonero: Barche da regata in esercitazione, olio su tela, formato 20 x 30
Laguna di Orbetello
Stefano Busonero: Laguna di Orbetello, olio su tela, formato 18 x 24


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *