Spartito, testo e accordi di Santa Lucia

Scarica i file della canzone:

Spartito, testo e accordi di Santa Lucia in pdf

Santa Lucia è una famosissima canzone napoletana, scritta nel 1849 come “barcarola” da Teodoro Cottrau, un compositore italiano di origini francesi.

Lo stesso autore la tradusse in italiano puro durante il primo periodo del Risorgimento, facendola così diventare la prima canzone napoletana che mai sia stata tradotta nella nostra lingua.

Il testo di Santa Lucia celebra senza tanti giri di parole la pittoresca veduta marinara di Santa Lucia, uno storico borgo della città partenopea sul “Golfo di Napoli”: il canto di un barcaiolo che invita a fare un giro sulla propria barca per far meglio assaporare al passeggero l’aria fresca della sera.

La canzone ebbe subito un successo a livello nazionale, oltrepassando le Alpi e gli oceani, tanto che ancora è cantata dai più grandi interpreti della musica, sia in campo della lirica che in quella della leggera.

Negli USA la prima traduzione in lingua inglese, pubblicata a Baltimora da M. McCaffrey, fu fatta da Thomas Oliphant ma la versione attualmente più interpretata rimane quella incisa e pubblicata nel primo Novecento da Enrico Caruso. Sempre in America fra i grandi cantanti che l’hanno cantata figura Elvis Presley, che la presentò nel 1965 inserita nel suo album Elvis for Everyone.

La canzone è conosciutissima pure nei paesi scandinavi poiché, anche se con testo assai diverso, viene cantata durante i festeggiamenti dell’omonima santa, che nel Nord Europa, prima della Riforma del Calendario, venivano celebrati nel periodo invernale, quando il buio comprendeva gran parte dell’arco della giornata. La tradizione scandinava narra che Santa Lucia viaggiava da una città all’altra per portare doni ai bambini, annunciando anche l’imminente arrivo della luce che via via sarebbe diventata più lunga dell’oscurità.

La versione più cantata fra quelle dei paesi nord europei è senz’altro quella svedese, dal titolo Luciasången o Sankta Lucia, ljusklara hägring.

Qui sotto sono riportati i testi della canzone:

Italiano
Sul mare luccica
l’astro d’argento;
placida è l’onda,
prospero il vento.
Venite all’agile
barchetta mia!
Santa Lucia,
Santa Lucia!Con questo zeffiro
così soave
oh com’è bello
star sulla nave!
Su passaggeri,
venite via!
Santa Lucia,
Santa Lucia!In fra le tende
bandir la cena
in una sera
così serena
chi non dimanda,
chi non desia?
Santa Lucia,
Santa Lucia

Napoletano

Comme se frícceca
la luna chiena!
lo mare ride,
ll’aria è serena…
È pronta e lesta
la varca mia…
Santa Lucia,
Santa Lucia!Stu viento frisco
fa risciatare:
chi vo’ spassarse
jenno pe mmare?
Vuje che facite
‘mmiezo a la via?
Santa Lucia,
Santa Lucia!


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *