Testo e accordi di Minuetto

Scarica il file della canzone:

Testo e accordi di Minuetto in pdf

Minuetto è una nota canzone italiana cantata da Mia Martini e scritta da Franco Califano (per il testo) e da Dario Baldn Bembo (musica). L’Album a cui il brano appartiene è intitolato “Il giorno dopo” ed è stato pubblicato nel 1973.

Il titolo “Minuetto” deriva dalla somiglianza dell’introduzione musicale ai classici minuetti, ma in in chiave più vivace e mossa. Con la presente canzone, nel 1973, Mia Martini si aggiudicò il Festivalbar per la seconda volta consecutiva.

Il testo del fortunato brano parla delle ore tutte uguali di una ragazza, resa schiava dal suo uomo, che lo vede andare via prendendo ciò che vuole (… ne approfitta il tempo e ruba, come hai fatto tu …).

Sotto è riportato il testo integrale della canzone:

E' un'incognita ogni sera mia...
Un'attesa, pari a un'agonia. Troppe volte vorrei dirti: no!
E poi ti vedo e tanta forza non ce l'ho!
Il mio cuore si ribella a te, ma il mio corpo no!
Le mani tue, strumenti su di me,
che dirigi da maestro esperto quale sei...
E vieni a casa mia, quando vuoi, nelle notti più che mai,
dormi qui, te ne vai, sono sempre fatti tuoi.
Tanto sai che quassù male che ti vada avrai
tutta me, se ti andrà per una notte...
... E cresce sempre più la solitudine,
nei grandi vuoti che mi lasci tu!
Rinnegare una passione no,
ma non posso dirti sempre sì e sentirmi piccola così
tutte le volte che mi trovo qui di fronte a te.
Troppo cara la felicità per la mia ingenuità.
Continuo ad aspettarti nelle sere per elemosinare amore...
So - no sempre tua, quando vuoi, nelle notti più che mai,
dormi qui, te ne vai, sono sempre fatti tuoi.
Tanto sai che quassù male che ti vada avrai
tutta me, se ti andrà, per una notte... sono tua...
... la notte a casa mia, sono tua, sono mille volte tua...
E la vita sta passando su noi, di orizzonti non ne vedo mai!
Ne approfitta il tempo e ruba come hai fatto tu,
il resto di una gioventù che ormai non ho più...
E continuo sulla stessa via, sempre ubriaca di malinconia,
ora ammetto che la colpa forse è solo mia,
avrei dovuto perderti, invece ti ho cercato.
Minuetto suona per noi, la mia mente non si ferma mai.
Io non so l'amore vero che sorriso ha...
Pensieri vanno e vengono, la vita è così...


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *