Mare mare (testo e accordi) di Luca Carboni

Scarica il file della canzone:

Testo e accordi di Mare mare in pdf

Mare mare è una famosa canzone scritta e pubblicata nel 1992 dal cantante Luca Carboni. La parte musicale è stata composta da Mauro Malavasi.

Il singolo (Mare mare/Bologna-Riccione) fu tratto dall’album dello stesso cantautore, uscito poco prima ma sempre nel 1992.

Con questa canzone Luca Carboni si propose al Festivalbar del 1992 ottenendo il primo premio. Nel settembre dello stesso anno Luca cantò Mare mare a “Vota la voce” aggiudicandosi il premio come miglior artista maschile.

L’anno successivo il fortunato brano fu inserito nell’album dal titolo “Diario Carboni” ma vi furono ancora altre edizioni (negli album “Il tempo dell’amore”, uscito nel 1999, e “Live” nel 2002).

L’ultima versione di “Mare mare”, cantata insieme a Cesare Cremonini e compresa nell’album “Fisico & politico”, fu incisa nel 2013.

Qui sotto è riportato il testo integrale della canzone

Ho comprato anche la moto

usata ma tenuta bene

ho fatto il pieno e in autostrada

prendo l’aria sulla faccia

Olé tengo il ritmo prendo un caffè

lo so

questa notte ti troverò

Son partito da Bologna

con le luci della sera

forse tu mi stai aspettando

mentre io attraverso il mondo

Alé questa notte mi porta via

olé questa vita mi porta via…

mi porta al mare Mare,

mare, mare ma che voglia di arrivare lì da te, da te

sto accelerando e adesso ormai ti prendo

mare, mare, mare

ma sai che ognuno c’ha il suo mare dentro al cuore sì

e che ogni tanto gli fa sentire l’onda

mare, mare, mare

ma sai che ognuno c’ha i suoi sogni da inseguire sì

per stare a galla e non affondare no, no

Ma son finito qui sul molo

a parlare all’infinito

le ragazze che sghignazzano

e mi fan sentire solo

sì ma cosa son venuto a fare

ho già un sonno da morire

Va beh, cameriere un altro caffè

per piacere

alé tengo il ritmo e ballo con me

Mare, mare, mare

cosa son venuto a fare se non ci sei tu no,

non voglio restarci più no, no, no,

mare, mare, mare

cosa son venuto a fare se non ci sei tu

no, non voglio restarci più no, no, no,

mare, mare, mare

avevo voglia di abbracciare tutte quante voi

ragazze belle del mare, mare,

mare, mare, mare

poi lo so

che torno sempre a naufragare qui …


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *