Testo e accordi di Ciao amore ciao

Scarica il file della canzone:

Testo e accordi di Ciao amore ciao in pdf

“Ciao amore ciao” è un noto brano musicale italiano cantato e scritto da Luigi Tenco. La canzone, che partecipò al Festival di Sanremo del 1967, fu interpretata, oltre che dallo stesso cantautore, da Dalida in versione separata.

Ciao amore ciao è tristemente legata al suicidio del cantautore avvenuto il 27 gennaio negli stessi studi del Festival di Sanremo. Sembrerebbe che l’estremo gesto sia stato fatto da Tenco in seguito alla sua esclusione dalla serata finale della celebre manifestazione. Il brano da lui cantato ottenne infatti dalle giurie soltanto 38 voti favorevoli su 900 e, per di più, venne escluso dai ripescaggi degli “esperti”.

La canzone in esame fu poi incisa in due singoli con due versioni: quella di Tenco, nel cui lato B si trova “E se ci diranno”, e l’altra di Dalida con nel retro “Il sole muore”.

Sotto è riportato il testo integrale della canzone:

   La solita strada, bianca come il sale 
il grano da crescere, i campi da arare. 
Guardare ogni giorno 
se piove o c'e' il sole, 
per saper se domani 
si vive o si muore 
e un bel giorno dire basta e andare via. 
Ciao amore, 
ciao amore, ciao amore ciao. 
Ciao amore, 
ciao amore, ciao amore ciao. 
Andare via lontano 
a cercare un altro mondo 
dire addio al cortile, 
andarsene sognando. 
E poi mille strade grigie come il fumo 
in un mondo di luci sentirsi nessuno. 
Saltare cent'anni in un giorno solo, 
dai carri dei campi 
agli aerei nel cielo. 
E non capirci niente e aver voglia di tornare da te. 
Ciao amore, 
ciao amore, ciao amore ciao. 
Ciao amore, 
ciao amore, ciao amore ciao. 
Non saper fare niente in un mondo che sa tutto 
e non avere un soldo nemmeno per tornare. 
Ciao amore, 
ciao amore, ciao amore ciao. 
Ciao amore, 
ciao amore, ciao amore ciao.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *