L’aspetto e l’intonazione della chitarra

chitarra classica

Quello che si deve osservare con attenzione prima di acquistarla

Il suo aspetto. Quello dell’aspetto è di una importanza alquanto relativa, perché ciò che conta è la qualità e non le decorazioni, anche se fatte a regola d’arte. Naturalmente a parità di pregi è di gran lunga preferibile uno strumento che piaccia anche esteticamente. Attenzione al legno della tavola armonica, alla sua grana, alla sua uniformità di superficie assolutamente piatta ed assente da avvallamenti e gobbe. Attenzione anche alla qualità  ed alla stagionatura . Nelle migliori chitarre, i legni più pregiati per il suono sono quelli del cedro canadese e dell’abete tedesco.

L’intonazione della chitarra

L’intonazione, deve essere vera su tutti i tasti. Dopo averla perfettamente accordata (si veda accordatura della chitarra), fare la comparazione di note uguali su corde e tasti diversi: non deve esserci nessuna differenza. Provare i vari suoni armonici. Provate a sentire le persistenze degli armonici, che talvolta sono eccessivi e quindi non accettabili. Provate a fare le dodici note cromatiche più basse, una alla volta e stoppandole immediatamente: in una chitarra perfetta, soltanto con alcune note permane un certo rumore di fondo nella cassa; in altre è più o meno forte e persistono per tempi più lunghi. Imparatevi a conoscere le migliori. Un persistente rumore di fondo ha un “certo tono” e può dare fastidio alle note della melodia.

Pagina successiva: Controlla il manico e la sensibilità della chitarra


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *