Lezione di chitarra n° 33: Preludio

Preludio in Sol maggiore (dal metodo di Matteo Carcassi)

Anche qui le stesse raccomandazioni della lezione precedente sulla “leggerezza” e sull’esatta posizione della mano sinistra e quindi sull’immobilità del pollice della stessa mano.

Si raccomanda di non lasciare mai un tasto quando l’accordo successivo richiede che lo stesso tasto dovrà essere premuto dallo stesso dito.

Attenzione al cambio di posizione dalla quinta alla sesta battuta (Re7-Sol): occorre prima raggiungere  e suonare il Sol basso e poi togliere il dito n° 1 dal Do della seconda corda.

Anche qui, per tutto l’esercizio, osservare che per la mano sinistra si muovano soltanto  le quattro dita interessate ai tasti, e che essa rimanga ben ferma e con il palmo (alla giuntura delle dita) parallelo al manico. Ben ferma non significa rigida, anzi!

Lezione di chitarra n° 33: Preludio


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *