Nella Pittura non cercate mai di superare voi stessi

dipingere al di là della tecnica
Dipingere al di là della tecnica, col cuore e l’emozione

Abbiate sempre presente la consapevolezza dei vostri limiti.

Come già ampiamente parlato nelle pagine precedenti, occorre valutare i propri limiti ed agire di conseguenza.

Tutto ciò che cercate di inserire in un quadro deve corrispondere all’altezza delle vostre risorse.

Accorgersene è molto facile perché durante la seduta pittorica l’artista percepisce in modo più o meno intenso le difficoltà del momento.

Imparate a riconoscerle ed allontanatevi dalle dannose sofisticazioni, che portano alla distruzione dell’armonia cromatica.

La domanda che dovrete porvi non è come realizzare in modo esatto un tal particolare, ma come semplificarlo: una volta acquisita questa abitudine, l’atto del dipingere diventa più bello e divertente. Ed il risultato … – sempre nei vostri limiti – eccellente!

A proposito di ciò, prendiamo in considerazione tre casi:

  • Ho da rifinire un particolare e voglio farlo bene nonostante ne conosca la difficoltà e la consapevolezza di voler superare i miei limiti.
  • Ho da rifinire un particolare e mi faccio aiutare da un mio collega (suggerimenti, o addirittura l’impiego della sua mano).

  • Ho da rifinire un particolare e studio la maniera di poterlo semplificare.

A dipinto “finito” avrò:

  1. Un quadro sbilanciato perché, semplice e scorrevole in molti punti e sofisticato in quello o quei particolari. Ebbene! Mi permetto di asserire che ciò potrebbe essere anche esteticamente accettabile! Quello che invece risulta deplorevole è la perdita della freschezza e quindi la rottura dell’armonia generale, che, non l’occhio, ma certamente il cuore percepisce.

  2. Un quadro ancora più sbilanciato che nel punto 1 perché, quel particolare, essendo dipinto da un pittore più navigato di me, fa si che si mettano a confronto zone fortemente contrastanti, sia nella tecnica che nella coloristica (questa, sempre diversa in ognuno di noi).

  3. Un quadro con una armonia coloristica senza interruzioni.

Quindi non angosciatevi se molte cose non vi riescono: ci sono un’infinità di tematiche da portare avanti che sono all’altezza di ogni individuo: voler raggiungere l’impossibile è poco raccomandabile!

Ma attenzione a non confondere la consapevolezza dei propri limiti con l’impotenza creativa: una buona dose di coraggio è un ottimo propellente, che talvolta porta a mete meravigliosamente sconosciute!

Articolo precedente: Dare poesia alla Pittura


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *