Progressione delle alterazioni nelle scale minori

Come abbiamo già visto nella pagina delle alterazioni musicali, dette alterazioni progrediscono ordinatamente per quinte in salita (alterazioni con diesis) e per quinte in discesa (alterazioni con bemolle).

Anche per le tonalità di modo minore la progressione ordinata segue la stessa regola: “per quinte”. Unica differenza che la scala minore naturale e di riferimento non è quella di Do ma quella di La minore.

Il pentagramma che contiene le note della scala di La minore non ha nessuna alterazione in chiave.

Il riferimento è alla scala naturale. Le scale riportate nella tabella sono quelle naturali. Tuttavia il numero delle alterazioni in chiave, a prescindere dal tipo, armonica o melodica, indicano le tonalità delle scale minori.

  • La minore:
Naturale
Naturale

Scala di La minore, ovvero scala naturale e di riferimento: La – Si – Do – Re – Mi – Fa – Sol – La.

  • Mi minore:
un diesis
Un diesis

Scala di Mi minore: Dalla scala di La minore, se contiamo per quinte in ascesa, arriveremo al Mi. La scala di Mi minore ha una nota alterata (con diesis), cioè il Fa. Sequenza: Mi – Fa# – Sol – La – Si – Do – Re – Mi.

  • Si minore:
due diesis
Due diesis

Scala di Si minore: Dalla scala di Mi minore, se contiamo per quinte in ascesa, arriveremo al Si. La scala di Si minore ha due note alterate (con diesis), cioè Il Fa e il Do. Sequenza: Si – Do# – Re – Mi – Fa# – Sol – La – Si.

  • Fa diesis minore:
tre diesis
Tre diesis

Scala di Fa# minore: Dalla scala di Si minore, se contiamo per quinte in ascesa, arriveremo al Fa#. La scala di Fa# minore ha tre note alterate (con diesis), cioè Il Fa, il Do, il Sol. Sequenza: Fa# – Sol# – La – Si – Do# – Re – Mi – Fa#.

  • Do diesis minore:
quattro diesis
Quattro diesis

Scala di Do# minore: Dalla scala di Fa# minore, se contiamo per quinte in ascesa, arriveremo al Do#. La scala di Do# minore ha quattro note alterate (con diesis), cioè Il Fa, il Do, il Sol, il Re. Sequenza: Do# – Re# – Mi – Fa# – Sol# – La – Si – Do#.

  • Sol diesis minore:
cinque diesis
Cinque diesis

Scala di Sol# minore : Dalla scala di Do# minore, se contiamo in ascesa per quinte, arriveremo al Sol#. La scala di Sol# minore ha cinque note alterate (con diesis), cioè il Fa, il Do, il Sol, il Re, il La. Sequenza: Sol# – La# – Si – Do# – Re# – Mi – Fa# – Sol#.

  • Re diesis minore:
sei diesis
Sei diesis

Scala di Re# minore: Dalla scala di Sol# minore, se contiamo in ascesa per quinte, arriveremo al Re#. La scala di Re# minore ha sei note alterate (con diesis), cioè il Fa, il Do, il Sol, il Re, il La, il Mi. Sequenza: Re# – Mi# – Fa# – Sol# – La# – Si – Do# – Re#.

  • La diesis minore:
sette diesis
Sette diesis

Scala di La# minore: Dalla scala di Re# minore, se contiamo in ascesa per quinte, arriveremo al La#. La scala di La# minore ha sette note alterate (con diesis), cioè il Fa, il Do, il Sol, il Re, il La, il Mi, il Si. Sequenza: La# – Si# – Do# – Re# – Mi# – Fa# – Sol# – La#.

  • La minore:
naturale
Naturale

Scala di La minore, ovvero scala naturale e di riferimento. Sequenza: La – Si – Do – Re – Mi – Fa – Sol – La.

  • Re minore:
un bemolle
Un bemolle

Scala di Re minore: Dalla scala di La minore, se contiamo per quinte in discesa, arriveremo al Re. La scala di Re minore ha una nota alterata (con bemolle), cioè il Si. Sequenza: Re – Mi – Fa – Sol – La – Sib – Do – Re.

  • Sol minore:
due bemolli
Due bemolle

Scala di Sol minore: Dalla scala di Re minore, se contiamo per quinte in discesa, arriveremo al Sol. La scala di Sol minore ha due note alterate (con bemolle), cioè il Si ed il Mi. Sequenza: Sol – La – Sib – Do – Re – Mib – Fa – Sol.

  • Do minore:
tre bemolli
Tre bemolle

Scala di Do minore: Dalla scala di Sol minore, se contiamo per quinte in discesa, arriveremo al Do. La scala di Do minore ha tre note alterate (con bemolle), cioè il Si, il Mi ed il La. Sequenza: Do – Re – Mib – Fa – Sol – Lab – Sib- Do.

  • Fa minore:
quattro bemolli
Quattro bemolle

Scala di Fa minore: Dalla scala di Do minore, se contiamo per quinte in discesa, arriveremo al Fa. La scala di Fa minore ha quattro note alterate (con bemolle), cioè il Si, il Mi, il La ed il Re. Sequenza: Fa – Sol – Lab – Sib – Do – Reb – Mib – Fa.

  • Si bemolle minore:
cinque bemolli
Cinque bemolle

Scala di Sib minore: Dalla scala di Fa minore, se contiamo per quinte in discesa, arriveremo al Sib. La scala di Sib minore ha cinque note alterate (con bemolle), cioè il Si, il Mi, il La, il Re ed il Sol. Sequenza: Sib – Do – Reb – Mib – Fa – Solb – Lab – Sib.

  • Mi bemolle minore:
sei bemolli
Sei bemolle

Scala di Mib minore: Dalla scala di Sib minore, se contiamo per quinte in discesa, arriveremo al Mib. La scala di Mib minore ha sei note alterate (con bemolle), cioè il Si, il Mi, il La, il Re, il Sol ed il Do. Sequenza: Mib – Fa – Solb – Lab – Sib – Dob – Reb – Mib.

  • La bemolle minore:
sette bemolli
Sette bemolle

Scala di Lab minore: Dalla scala di Mib minore, se contiamo per quinte in discesa, arriveremo al Lab. La scala di Lab minore ha sette note alterate (con bemolle), cioè il Si, il Mi, il La, il Re, il Sol, il Do ed il Fa. Sequenza: Lab – Sib – Dob – Reb – Mib – Fab – Solb – Lab.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *