Impostazione e posizione della chitarra

La posizione della chitarra

Svariatissime sono le posizioni che un chitarrista può scegliere per il suo strumento. Molto dipende dal tipo di chitarra (elettrica, acustica, classica, ecc.), dalla struttura fisica del musicista, talvolta dalle necessità (difetti fisici della persona), altre volte per puro senso di apparizione estetica. Tuttavia esistono alcune posizioni, collaudate nell’arco dei secoli, che sono da prendere in seria considerazione. Queste permettono una piena libertà di movimento ad entrambe le mani. Vediamole insieme.

Si veda anche Chitarra e tendiniti.

La chitarra tenuta in posizione classica
La chitarra tenuta in posizione classica

La chitarra poggia con la fascia su entrambe le gambe. Il piede sinistro è leggermente rialzato da terra. Nella foto sta poggiando sul poggiapiedi dello sgabello, ma esistono in commercio , oltre ai poggiapiedi anche sgabelli regolabili. La chitarra, tenuta in questa posizione, ha un buon equilibrio e può essere suonata con molta disinvoltura, però il principiante chitarrista non si accorge se le forze della sua mano sinistra, che agiscono sulla tastiera, abbiano o no il verso giusto: le dita della sinistra debbono avere – come in ogni altro caso – sempre l’esclusivo compito di suonare e non quello di mantenere il manico (portarlo allontanarlo o avvicinarlo al corpo, oppure tirarlo verso il basso).

Il maestro troverà la posizione più adatta alla vostra struttura fisica. Se non avete il maestro che vi corregge, il difetto di impostazione può creare dei problemi … certamente risolvibili.
La chitarra tenuta in posizione classica e flamenca
La chitarra tenuta in posizione classica e flamenca

La chitarra ha un’inclinazione più dolce ed ha un buon equilibrio. Può essere quindi suonata con molta disinvoltura, ed il suonatore non sente le forze errate che vengono esercitate dalla mano sinistra sulla tastiera. La chitarra appoggia su entrambe le cosce.Il maestro troverà la posizione più confacente alla vostra struttura fisica.

La chitarra ha un'inclinazione
Altra posizione alternativa della chitarra flamenca, alla Paco de Lucia.  La chitarra ha un’inclinazione più o meno coma quella della foto di sopra.

È sorretta soltanto dalla coscia destra ed il manico si allontana molto dal petto. Il braccio sinistro deve scorrere lungo il fianco e stare quasi perpendicolare al pavimento. Il fondo della chitarra poggia in prossimità del fianco destro. Il suonatore sente le forze mal distribuite della mano sinistra, cioè: se questa si muove in modo scorretto il manico prende altre varie posizioni … e questo non va bene!

Il maestro troverà la posizione più indicata alla vostra struttura fisica. Il fatto, che il manico possa sentire le forze errate della mano sinistra, aiuta certamente il principiante senza maestro a lavorare in modo più corretto con le dita sulla tastiera.

La chitarra tenuta in posizione flamenca
La chitarra tenuta nella caratteristica posizione flamenca.

Con la chitarra in questa posizione, l’equilibrio è dato dalla conformazione della chitarra. Una chitarra leggera (con un manico altrettanto leggero) trova il suo equilibrio in una certa inclinazione, mentre una chitarra più pesante (ed un manico altrettanto  pesante) ha l’inclinazione che tende ad allinearsi all’orizzonte. Una chitarra con manico molto pesante non riesce a stare in equilibrio senza l’aiuto della mano sinistra. In questo caso si scelgono le altre impostazioni.

Con la chitarra in questa posizione si sentono molto bene le forze errate della mano sinistra, come già descritto in altre pagine. Riassumendo, la chitarra sente il peso del braccio sinistro che non dovrebbe gravare sul suo manico, sente la forza del pollice sinistro quando non è uguale e contraria a quella delle altre dita, sente la forza delle dita, quando queste non sono orientate verso il pollice. Sente le inutili forze quando si lascia un accordo per prenderne un altro.

La chitarra non si deve muovere mai, né cambiando inclinazione, né ruotando verso il corpo o in senso opposto. Questa posizione richiede un perfetto equilibrio di forze durante l’esecuzione della musica, altrimenti cade. Quando la chitarra ha il suo naturale equilibrio, quella è la sua impostazione. Questa è la classica posizione che usano i suonatori di flamenco.Difficile da imparare, ma per la posizione corretta non serve l’aiuto del maestro. Perché non serve il maestro? Perché esiste una sola posizione di equilibrio … quella giusta!

Domanda a bruciapelo con risposta in fondo alla pagina: L’intervallo “Mi bemolle – Do bemolle” è un intervallo dissonante o consonante?. Sapresti dire se il suo rivolto rispecchia la prima risposta?

 Risposta alla domanda a bruciapelo: L’intervallo “Mi bemolle – Do bemolle” è un intervallo di sesta minore, quindi è  imperfetto e consonante, perché avviene uno scambio di specie nel modo minore (nel modo maggiore verrebbe Mi bemolle Do). Il rivolto di “Mi bemolle – Do bemolle”, cioè “Do bemolle – Mi bemolle” è una terza maggiore, quindi rispecchia la prima risposta perché consonante ed imperfetto.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *