La scala con i diesis ed i bemolli (scala cromatica)

L’impiego dei diesis, o dei bemolli, per una stessa scala (cromatica) (dal metodo per chitarra di Matteo Carcassi)

Esercizi sulla scala cromatica 

Scala cromatica

Fate attenzione a mantenere la mano sinistra parallela al bordo del manico della chitarra ed a raggiungere le sbarrette dei tasti muovendo esclusivamente le articolazioni delle dita (si vedano le pagine del corso di chitarra).

Le due scale cromatiche sono identiche ed entrambe ascendenti. L’impiego dei diesis e dei bemolli abitua l’allievo a due diversi tipi di lettura. In questa scala il diesis in fase ascendente non comporta l’aggiunta di bequadri alla nota successiva come viceversa avviene con i bemolli dopo ogni nota alterata. Il fatto si inverte nella scala cromatica discendente, dove i diesis saranno seguiti dai rispettivi bequadri, mentre i bemolli non avranno bisogno di essere annullati.

Scarica il file midi di questo spartito


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *